Via Francigena: Ivrea – Viverone
11 maggio 2018
Via Francigena: San Germano Vercellese – Vercelli
13 maggio 2018
Mostra tutto

Via Francigena: Viverone – San Germano Vercellese

tra le risaie

 

 

Sabato 12 Maggio 2018

 

5° giorno

 

La tappa di oggi abbandona le ultime colline moreniche del lago di Viverone per addentrarsi nella sconfinata pianura padana. Siamo nel vercellese, paese delle risaie e il percorso è molto caratteristico perchè attraversa questi grandi specchi d’acqua ancora in fase di semina.

Lasciata Viverone si passa l’ultima volta la Serra che qui termina, per scendere per dei bei prati a Cavaglià. Si oltrepassa l’autostrada Torino-Milano e la linea del Frecciarossa per dirigersi in mezza a grandi campi di granoturco. Pian piano questo lascia il posto alle risaie, le prime alcune già prosciugate con il riso già spuntato, per oltrepassare il lunghissimo Canale Cavour, mastodontica opera idraulica che serve a portare l’acqua in questa zona. Si raggiunge così Santhià, bella cittadina del vercellese, dove termina la tappa ufficiale. Noi abbiamo proseguito ancora alcuni chilometri raggiungendo San Germano Vercellese, in modo tale da poter arrivare il giorno dopo a Vercelli un pò più presto, visto il sopraggiungere di violenti acquazzoni pomeridiani. Poco dopo Santhià il percorso passa davanti a una grande azienda risicola il quale titolare ci ha fatto visitare i locali per la seccatura e conservazione del riso. C’è annesso anche un piccolo negozietto con in vendita tutte le varietà di riso prodotte, nonchè dolci e farine ecc. Si prosegue passando sul Canale Cavour e in mezzo alle numerose risaie ancora allagate e in fase di semina. Di lì a poco si raggiunge San Germano, che è un piccolo centro sulla trafficata statale che collega Vercelli a Santhià. L’unico posto dove poter alloggiare è uno spartano, a dir poco hotel a 2 stelle(?) gestito da cinesi. Non mi esprimo per correttezza sulle sue condizioni. Il paese è comunque carino con un bel centro storico.

Per la descrizione dell’itinerario vi rimando qui ma se si vuole una relazione particolareggiata delle varie svolte e incroci conviene a questo punto comprare una delle tante guide presenti. Noi abbiamo usato quella digitale con l’applicazione di Terre di Mezzo, era scaricabile gratuitamente per un certo periodo direttamente dall’app, adesso è a pagamento ma è ben fatta e c’è la descrizione punto per punto e la mappa di tutte le tappe. Clicca qui per l’app

 

partenza dal centro di Viverone

 

il castello di Roppolo

 

la Serra è ormai finita

 

 

a Cavaglià

 

verso la pianura

 

distese di mais

 

sulla Torino-Milano

 

per riuscire a far le foto

 

il Frecciarossa

 

sul Canale di Cigliano

 

tra i papaveri

 

sul cavalcavia a Santhià

 

la dritta statale per Vercelli

 

sulla ferrovia ordinaria Torino-Milano

 

verso le risaie allagate

 

le prime risaie allagate

 

tra le risaie

 

il grande Canale Cavour

 

si semina il riso

 

verso San Germano

 

particolare della stanza di Marcello

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com