Le Macine della Valmeriana
16 Ottobre 2018
Mont Roux
21 Ottobre 2018
Mostra tutto

Sentiero Garnero al Crest

il Crest

 

 

Venerdì 19 Ottobre 2018

 

L’escursione di oggi con Jello e Marge ripercorre un antico sentiero sopra Limone Piemonte e più precisamente nella zona del Cros, non segnato sulle recenti cartine ma rimesso a nuovo lo scorso anno da Marco Bellone e Michela Sandri e dedicato ai fratelli Garnero, tra i primi addetti agli impianti sciistici del Cros. Il tracciato segue la strada che dagli impianti del Maneggio sale nel Vallone di San Giovanni per poi abbandonarla e salire ai Tetti Astegiani e alle Maire Savoia. Poco oltre inizia il tratto rimesso a nuovo e ben segnalato con vernice gialle che permette di salire il dirupato e ripido versante del Crest fino a sbucare nei pressi della cima, caratterizzata da un vistoso palo di ritorno della ormai desueto skilift del Marmorera e visibile già dalla partenza. Si raggiunge così il panoramico colletto sotto la Cima Fascia e punto di arrivo del suddetto skilift, con vista sulle montagne di Limone e sul Vallone di San Giovanni. Il ritorno si effettua invece per le vecchie piste del Cros, indifferentemente per la Marmorera o il Gran Cros, fino a raggiungere la conca di partenza e la Capanna Chiara, storico bar ristorante a servizio delle piste riaperto da pochi anni. L’escursione si sviluppa per tre-quarti della salita in ombra e in una bella faggeta e con una breve deviazione si può visitare anche  un caratteristico monolite di calcare in bilico. Raggiunto il colletto si può continuare, allungando decisamente l’escursione, sino alla Cima Fascia passando accanto ai vistosi paravalanghe, oppure recuperando il sentiero che sale il vallone del Cros e giunge in cima per il Colletto del Cros. Percorso effettuato in discesa durante questa escursione.

fonte Alpidoc n.99

Avvicinamento: si risale da Roccavione la val Vermenagna fino a Limone dove si svolta a sinistra entrando in paese. Seguendo al strada che passa sotto la ferrovia si raggiunge un bivio dove si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per le sciovie del Maneggio. Poco oltre si svolta a destra e oltrepassato un ponte in legno si lascia l’auto nei numerosi parcheggi degli impianti.

Itinerario: si ritorna sui propri passi riattraversando il ponte il legno per poi seguire la strada asfaltata che sulla destra sale verso il vallone di San Giovanni. Dopo due tornanti si stacca sulla sinistra il sentiero ( palina Viasol),che si inoltra nel bosco e costeggiando un rio sbuca ai Tetti Astegiani. Si segue adesso a sinistra il sentiero segnato sempre Viasol in direzione della Capanna Chiara ma dopo pochi metri lo si abbandona per svoltare a destra (palina). Si sale per raggiungere quasi subito un altro bivio dove si svolta nuovamente a destra seguendo le indicazioni per il Crest e Meira Savoia (si può giungere anche a questo bivio passando tra le case di Tetti Astegiani seguendo dei segni giallo-verdi che svoltano a sinistra alla prima casa). Si sale adesso senza tregua e con numerose svolte nella bella faggeta fino a sbucare su prati abbandonati nei pressi di Miera Savoia e ad un palina che segna una fontana. Si segue quest’ultima e superata la fontana si raggiunge il sentiero che giunge a sinistra da Capanna Chiara. Lo si percorre sulla destra per un breve tratto per poi abbandonarlo e svoltare a sinistra imboccando il nuovo sentiero per il Crest segnato in giallo. Si percorre il tracciato che sale tra bosco e pietraie fino a trovare sulla destra una indicazione per il monolite dove un sentierino segnato permette in 5 minuti di avvicinarsi al torrione per fotografarlo (raggiungerlo è complicato per via della sconnessa pietraia). Ritornati sul sentiero lasciato prima si sale adesso il  ripido versante passando sotto a delle rocce fino a sbucare su un colletto sulla cresta a monte. Si prosegue sul versante opposto per un tratto nei pressi della cresta per poi traversare decisamente sulla sinistra fino a uscire dal bosco, in vista ormai del vallone del Cros e della cima del Crest con palo dello skilift. Sempre in traverso ci si porta adesso sotto il colletto punto di arrivo dello skilift del Marmoera e in breve lo si raggiunge.

La discesa si effettua lungo la pista da sci del Marmorera, quella subito sotto, oppure si può traversare fino all’arrivo del vecchio skilift, dove si trovano alcuni pali che si possono definire come archeologia scioviaria. Di qui si può scendere anche sul versante opposto seguendo un sentiero in piano che traversa la parte alta del vallone fino a congiungersi con quello che scende dal Colletto sud del Cros. Il nostro itinerario segue invece le piste sulla sinistra che portano direttamente nella bella conca nei pressi della Capanna Chiara. Con una breve salita la si raggiunge passando nei pressi dell’arrivo della vecchia seggiovia del Cros che giungeva da Limone (partenza sentiero che porta a Meira Savoia e Vallone di San Giovanni). Dalla fontana della capanna parte il sentiero che scende direttamente a Limone e lo si segue fino a chiudere l’anello ai Tetti Astegiani. Di qui per il percorso di salita o per la più comoda stradina di accesso si raggiunge la strada asfaltata e in breve l’auto.

 

partenza con lassù visibile la nostra meta

 

 

inizio sentiero

 

a Tetti Astegiani

 

svoltare a destra

 

nella bella faggeta

 

la Rocca d’Abisso

 

alla fontana

 

inizio Sentiero Garnero

 

deviazione per il monolite

 

il caratteristico monolite

 

il vallone di San Giovanni

 

verso valle la Bisalta

 

il Crest

 

un cinghiale in disuso

 

vecchi piloni

 

la pista Marmorera

 

laggiù Capanna Chiara

 

indicazioni all’arrivo della seggiovia del Cros

 

ritorno verso Limone

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com