Cime de Corvo m. 1526
15 dicembre 2013
Il Sigaro m. 2800
27 dicembre 2013
Mostra tutto

Punta Chaligne m. 2608

ChaligneDomenica 22 Dicembre 2013

Oggi andiamo a fare una bella montagna panoramica appena sopra Aosta e che nulla ha da invidiare allo Zerbion salito appena 20 giorni fa. 

La Cima Chaligne domina la città di Aosta ed è visibile sulla sinistra orografica quando la valle si apre nei pressi di Nus. Seguiamo la strada per il Gran San Bernardo ma dopo pochi chilometri e superato Gignod la abbandoniamo per svoltare a sinistra verso il paesino di Buthier e il Rifugio Chaligne. Questa zona è molto bella,assolata e panoramica e a due passi da Aosta.

Il meteo a Ivrea non era un granchè ma qui è abbastanza bello anche se ci sono alcune nuvole vaganti. Arrivati a Buthier dobbiamo constatare la scarsa quantità di materia prima,neanche 10 cm della nevicata di venerdi e di quella vecchia poco o nulla. Ormai siamo qui e proseguiamo con l’auto ancora oltre il paesino fino a quota 1472 ad una casa isolata con stalla

partenza

partenza

Dobbiamo per forza seguire la strada che meno male è innevata e superate alcune baite tagliamo alcuni lunghi tornanti per i prati

appena partiti con la cima in fondo

appena partiti con la cima in fondo

sulla strada

sulla strada

Arriviamo così al bello e nuovo Rifugio Chaligne,praticamente un albergo in quota che però in questo periodo è chiuso

rifugio Chaligne

rifugio Chaligne

Il panorama si apre sulla Valpelline e in primo piano il maestoso Gran Combin

verso il Gran Combin

verso il Gran Combin

Proseguiamo la salita nel bosco sovrastante,purtroppo lo spessore della neve non è molta ma pian piano aumenta ed è bella polverosa. C’è già una traccia di due sciatori del giorno prima

verso la cima

verso la cima

Con un traverso ci portiamo sullo spallone a sud della cima dove inizia l’ultima ripida parte

P1010877 copia

l'ultima parte

l’ultima parte

Questo pendio è da fare con condizioni super sicure perchè molto ripido e soggetto a valanghe da accumuli. Oggi non ci sono problemi data la scarsa quantità di neve che qui in quota è stata spazzata via quasi completamente dal vento. Seguiamo fedelmente la traccia che sale sul ripidfo pendio dove questo è più accessibile e in circa mezz’ora giungiamo in cima

sul pendio verso la cima

sul pendio verso la cima

Il panorama è molto ampio,dal vicino Mont Fallère a tutta la valle

Aosta dalla cima

Aosta dalla cima

verso il Rosa

verso il Rosa

Ci raggiungono in cima due ciastristi, cuneesi anche loro,caso strano da queste parti e dopo due chiacchiere  e due fotografie iniziamo a scendere. La discesa la facciamo diretta dalla cima sul ripido pendio,su neve discreta.

P1010906 copia

P1010921 copia

 

Ritornati al rifugio Chaligne dobbiamo seguire fedelmente la strada perchè fuori è praticamente impossibile scendere anche se sono tutti prati. Con un bel tratto nel bosco ritorniamo all’auto

nel bosco

nel bosco

Download traccia GPS

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com