Pointe de Vermeille
1 Gen 2012
Col Serena
9 Gen 2012
Mostra tutto

Bric Mindino

il mare

 

 

 

Venerdi 6 Gennaio 2012

 

 

Nella notte ha tirato un forte vento e anche al mattino sembra che non smetta,d’altronde le previsioni erano forte vento da nord ovest….e allora noi andiamo a sud est. Il Mindino da Deversi,in val Tanaro, fa al caso nostro. Arriviamo in questa sperduta borgata che non c’è anima viva,solo la chiesa fa funzionare le sue campane per battere le 9. Anche se siamo al riparo dai venti settentrionali ogni tanto arriva qualche raffica e non proprio calda.

 

la chiesa di Deversi

 

La giornata è però splendida e nitida…iniziamo a salire seguendo una carrareccia che s’inolta nel bosco misto di abeti e faggi. La seguiamo per un bel pezzo passando vicino ad antiche costruzioni fino a sbucare al Colle di Prato Rotondo a 1503 metri.

 

sulla strada

 

Sul colle il vento è decisamente forte e la temperatura percepita a causa di quest’ultimo è decisamente bassa.

 

al colle di Prato Rotondo

 

La nostra cima con la sua enorme croce è lì davanti e non sembra lontana. Dal colle continuiamo per un sentiero che segue la displuviale e s’inoltra in una buschina. Almeno siamo un pò al riparo dal vento. L’ultima parte il sentiero va verso il costone che divide la val Tanaro dalla val Casotto.Lo abbandoniamo e puntiamo diretti alla cima. Decisione sbagliata…ci troviamo in breve tempo in mezzo a rododendri e cespugli che ci ostacolano nella camminata. Ravanando un pò ci alziamo e ci portiamo sotto la cima.

 

l’ultima parte

 

Il vento qui è molto forte e arriviamo in punta e ci mettiamo subito al riparo dietro il basamento di questa sproporzionata e discutibile croce di vetta.

 

la mega croce

 

Il panorama è grandioso,grazie all’aria limpida dovuta al vento. Si vede molto bene il mare e in lontananza la Corsica mentre verso ovest appare nitido il golfo di Genova con l’omonima città,fino al Pizzo d’Uccello dietro La Spezia. Verso nord la pianura cuneese fino alla valle d’Aosta ancora nella perturbazione

 

il mare

 

 

il golfo di Genova

 

 

la pianura cuneese

 

In punta ci stamo veramente poco e iniziamo la discesa questa volta sulla dorsale tra val Tanaro e Val Casotto,su comodo sentiero fina lla sella col Bric Nei. Di qui un sentierino ci riporta sui nostri passi verso il colle di Prato Rotondo

 

sentierino di discesa

 

 

Conviene anche in salita passare di qui anche se si allunga leggermente il percorso

 

Download traccia GPS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com