Tra i boschi di Limone
28 settembre 2018
Casino del Cars – Rifugio Comino
5 ottobre 2018
Mostra tutto

Antiche borgate di Celle Macra

arrivo a Combe

 

 

Mercoledì 3 Ottobre 2018

 

Oggi continuo nelle mie non lunghe escursioni per il ginocchio ancora in fase di guarigione. L’itinerario anche se non presenta molto dislivello percorre degli antichi e interessanti sentieri che nei tempi addietro servivano come collegamento alle numerose e popolate borgate che si trovano in questa valle laterale della Val Maira. Il vallone di Celle Macra si trova sulla destra orografia della valle principale ed è un angolo caratteristico e interessante con sperdute ma solari e accoglienti abitazioni, sparse sui vari costoni e versanti dell’articolato vallone. L’escursione di oggi percorre la parte bassa del vallone, collegando alcune borgate ormai disabitate con altre in fase di ristrutturazione, passando dall’ombroso versante ovest e nord al più solare lato est e sud.

 

Avvicinamento: si risale da Dronero la Val Maira fino a Macra, superato il ponte all’uscita del paese si svolta a sinistra appena dopo una curva per scendere in direzione del fiume. La strada attraversa il Maira e prosegue sotto una tubazione in cemento raggiungendo poco dopo una piccola area attrezzata chiamata Lu Puntet dove si parcheggia.

Itinerario: si imbocca il bel ponte in legno con indicazione Celle Macra e Bassura e si prosegue sul sentiero verso sinistra che si innalza subito con alcune svolte sul ripido versante. Il tracciato traversa poi verso destra raggiungendo il Pilone Ciamburas e sempre nel bosco sale costantemente fino alle case di Bassura con al sua bella chiesa. Si attraversa al strada asfaltata di accesso e si prosegue tra le abitazioni fino a un caratteristico pilone con fontana. Qui si abbandona sulla sinistra il sentiero per le borgate superiori di Celle Macra per proseguire dapprima in piano e poi in leggera discesa fino a raggiungere la case di Rio e il torrente in fondo al vallone dove passa la strada per Ugo e Albornetto. Si scendono alcuni metri sulla strada asfaltata per imboccare a sinistra il sentiero segnato per le borgate Combe, Colletto e Palent. Si prosegue in salita raggiungendo poco dopo il Pilone del Rio, si continua doppiando un costone e lasciando a sinistra un ripido sentiero che porta direttamente a Ugo. Il tracciato adesso traversa lungamente pressochè in piano riservando alcuni bei scorci sulle borgate di Serremorello e Colletto fino a immettersi nella strada asfaltata all’ingresso della borgata Combe, dove si trovano alcune belle macine in pietra. Si segue la strada lasciando a sinistra in un tornante il lungo percorso per il Colle Intersile e il Tibert, raggiungendo così la borgata Sagna dove termina la strada. Si passa tra le case e raggiunto un pilone svoltare a sinistra, (cartello poco evidente messo dietro il pilone) e poi dinuovo subito a sinistra iniziando la ripida salita del roccioso versante. Con numerose svolte si guadagna quota passando sotto a delle parte di calcare raggiungendo così un pulpito con un caratteristico pilone e poco oltre le case abbandonate di Chiatignano. Si continua in salita sulla sterrata ormai erbosa che scende da Serremorello e poco prima di una svolta a sinistra si stacca a destra in discesa il sentiero di ritorno, con la fuoriluogo indicazione di Camoglieres. Si segue questo bel tracciato che con un lungo diagonale in discesa riporta così al punto di partenza.

 

partenza

 

Pilone Ciamburas

 

Bassura

 

vista sul vallone del Tibert

 

si lascia il sentiero per le borgate superiori

 

bivio per Ugo dopo il Pilone del Rio

 

sul sentiero verso Combe

 

Serremorello e Colletto

 

arrivo a Combe

 

a Sagna

 

qui si sale a sinistra

 

a sinistra la Rocca del Passo

 

pilone sul pulpito

 

a Chiatignano

 

partenza sentiero di discesa

 

sul sentiero di discesa

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com