Tour du Roc d’Orméa e Cime de Restau

SnapCrab_NoName_2013-12-7_18-24-47_No-00Sabato 7 Dicembre 2013

Il tempo continua a essere splendido ma c’è un pò di inversione termica,nel senso che la temperatura è più bassa in pianura che in montagna. Decidiamo quindi di non andare a sciare ma di fare una escursione al mare,visto che questo è il periodo migliore per fare dei bei giri in zona che normalmente in estate non si va.

Con Anto e mio fratello Marcello,comunemente detto Jello,raggiungiamo Mentone e di lì in breve il bel borgo medioevale di Castellar,situato su un cocuzzolo a 340 sopra il mare.

Castellar

Castellar

Lasciamo l’auto nel parcheggio del cimitero e ci incamminiamo sulla ripida stradina in direzione del Col San Bernard

partenza

partenza

Seguiamo sempre la carrareccia e lasciato il bivio per il Monte Carpano superiamo la bella Gite d’Etape di San Bernard.

P1010624 copiawtmkSbuchiamo così alla chiesetta di San Bernard sull’omonimo colle. Lasciato il sentiero verso Sospel poco prima del colle seguiamo invece quello per la nostra meta,il Roc du Orméa e il Col du Berceau. Superata la zona Morgo dove lasciamo a sinistra il sentiero per il Grammondo o Gran Mont continuiamo il cammino fino a passare nei pressi del rudere del Castello.

ruderi del Castello

ruderi del Castello

P1010638 copiawtmkRaggiungiamo in fino il bello e panoramico Col du Berceau dove la vista si apre sul mare. Svoltiamo a sinistra,ovest, e in breve siamo sulla rocciosa cima del Roc d’Orméa a m. 1123. Il panorama è completamente aperto sul mare con Mentone sotto di noi e poi più in là Montecarlo e dal lato opposto Ventimiglia.

Mentone

Mentone

Ventimiglia

Ventimiglia

Svoltandosi dall’altra parte vi vedono bene dietro il Grammondo il Gran Capelet e il Monte Bego

Grammondo

Grammondo

La temperatura è ideale per cui ci fermiamo a mangiare qualcosa da tranquilli.

Jello e Anto

Jello e Anto

controluce

controluce

Riprendiamo il cammino e ridiscesi al colletto saliamo ancora sul versante opposto sulla Cime de Restaud leggermente più alta,a 1148 metri e situata sul confine.

dalla Cime de Restau

dalla Cime de Restau

Il panorama è più aperto verso Ventimiglia e in lontananza si intravede anche la Corsica

Roc d'Orméa

Roc d’Orméa

Ritornati nuovamente al colletto iniziamo la discesa sul versante opposto,in pieno sud e in direzione del Monte Carpano. Lasciato più in basso il bivio per quest’ultimo e seguendo il bel sentiero in mezzo alla vegetazione ritorniamo sulla strada fatta in salita e poco dopo all’auto.

P1010661 copiawtmkNe approfittiamo per fare una visita al bel borgo.

P1010671 copiawtmk

la nostra cima da Castellar

la nostra cima da Castellar

P1010676 copiawtmk

Nelle varie stradine abbiamo fatto l’incontro con diversi gatti,per cui penso che qui siano ben amati.

P1010673 copiawtmkDownload traccia GPS

 

 

 

 

 

Rispondi

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com