Monte Vecchio m. 1923

screenshotscreenshot 2

Lunedi 9 Marzo 2015

Oggi ne approfittiamo della bella giornata e del giorno libero di Anto per andare a fare una classica dello scialpinismo d’antan,anche solo per il nome della montagna: il Monte Vecchio.

Situato sopra Limone Piemonte è un cupolone che si sale da più versanti ma da questo lato,in pieno sud,non è sempre possibile con gli sci in quanto la bassa quota e l’esposizione in pieno sole fanno si che la neve si ferma per poco tempo. Oggi però le condizioni erano perfette.

Superato Limone proseguiamo per circa 2 km e poco prima di dove la strada inizia a salire con i tornanti svoltiamo a destra su una stretta strada asfaltata con indicazioni Sant’Anna. La seguiamo tenendo la destra a un bivio finche giungiamo a Tetti Gianet dove parcheggiamo. Volendo si può proseguire ancora un tratto e fino Tetti Ziton per iniziare la salita anche di lì

partenza

partenza

I versanti al sole sono già pelati qui in basso ma sfruttando una valletta l’innevamento è ancora buono. Saliamo seguendo le vecchie tracce e pian piano prendiamo quota superando alcuni tratti più ripidi e alcuni pezzi sul sentiero estivo.

salendo

salendo

Sbuchiamo così su un evidente costone che sarà la direttiva di salita fino in cima. Raggiunto un falsopiano ci aspetta l’ultimo tratto più ripido.

ultimo tratto

ultimo tratto

La neve porta bene e così saliamo decisi fino in cima.

arrivo in cima

la cima

arrivo in cima

arrivo in cima

Il panorama è di prim’ordine e si estende fino alle montagne valdostane

verso nord

verso nord

Bric Costa Rossa

Bric Costa Rossa

In cima si sta bene e non c’è vento. Dopo una pausa iniziamo a scendere sul percorso di salita.

parte alta

parte alta

ottima neve

ottima neve

La discesa è veloce e in breve raggiungiamo la parte bassa e di lì a poco l’auto

parte bassa

parte bassa

Traccia GPS

 

Rispondi

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com