Cima di Collalunga

Domenica 8 Aprile 2012

Oggi è domenica di Pasqua ma Anto ha lavorato ieri e lavorerà domani per cui una gita ameno la vogliamo fare. Ormai i luoghi per andare sono sempre meno,un’altra settimana di caldo è passata,anche se ha fatto brutto un guorno e ha messo giù un pò di neve ma la stagione sci alpinistica è agli sgoccioli.

Ritorniamo quindi a San Bernolfo per andare alla Cima di Collalunga,il meteo non sembrava il massimo per cui questa gita va bene. In effetti arriviamo a San Bernolfo con una giornata bellissima e fredda -1 al parcheggio. Andiamo ancora su per la strada nel vallone del Corborant fino alla neve. C’è stata una spolverata il giorno prima e ci sono due dita di neve polvere in alto.

La neve è bella,c’è stato un buon rigelo e pian piano saliamo nel vallone di Barbacana

in salita

la nostra meta in fondo

Alcune persone davanti a noi hanno tracciato molto bene sul ripido pendio che porta al colletto a ovest della cima e le seguiamo fino in punta

il ripido pendio

Sbuchiamo sulla dorsale e un forte vento ci accoglie,anche molto freddo per la stagione.

sulla dorsale finale

In punta non riusciamo a fermarci molto giusto il tempo necessario,poi il vento è fastidioso,alza molta neve polverosa per cui iniziamo a scendere. Decidiamo di fare l’anello attraverso il vallone di Seccia. La prima parte della discesa è povera di neve poi giù nel vallone è meglio,la neve è molto bella,assestata e primaverile. In un batter d’occhio ci troviamo giù all’altezza della nostra auto prima di San Bernolfo,e la raggiungiamo attraversando senza difficoltà il torrente

Download traccia GPS

Rispondi

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com