Anello Rodoz – Gettaz

rodozrodoz1Domenica 4 Maggio 2014

Oggi siamo a Ivrea e ne approfittiamo della bellissima giornata per fare un bel giro nella zona di Montjovet,l’ultimo paese prima delle gallerie dell’autostrada che portano nella Valle d’Aosta alta. Dal centro paese svoltiamo a sinistra e raggiungiamo dopo 2 km il bel borgo di Meran dove lasciamo lauto nel parcheggio in centro paese.

Seguiamo la stradina che in leggera discesa porta nei pressi del passaggio a livello,svoltiamo a sinistra e saliamo per due tornanti sulla strada asfaltata per Gettaz. Nei pressi di una fontana prendiamo un sentierino che passa dietro alcune case e sbuca su una stradina asfaltata che poco dopo diventa sterrata.

sulla sterrata

sulla sterrata

La seguiamo lasciando a destra un bivio in discesa fino a giungere nei pressi di un cancello di una centralina; qui inizia un sentiero appena evidente e con folta vegetazione che poco dopo si immette in quello principale che sale da Bourg. Volendo,anzi è consigliabile partire per l’escursione da questo paesino, attraversando il nuovo ponte pedonale sulla Dora e seguendo subito il sentiero ben segnato.

castello di Saint Germain

castello di Saint Germain

vista su Bourg

vista su Bourg

Saliamo adesso per il bel sentiero segnato con frecce gialle che si inerpica sopra dei salti di roccia con bella vista sullo Zerbion; superata una bastionata attraversa adesso in piano per immettersi nel selvaggio vallone di Grand Rodoz.

lo Zerbion

lo Zerbion

Continuiamo nel bosco fino a raggiungere una passerella che permette di passare sul versante opposto del vallone

P1030003 copiawtmkIl sentiero sale adesso in modo continuo e con numerose svolte fino a sbucare su un panoramico costone.

in salita

in salita

Proseguiamo sul costone che in non molto ci porta nella bella spianata di Rodoz,antico borgo ormai in rovina con una bella chiesetta e una fontana.

Rodoz

Rodoz

Lasciamo il sentiero 1 che dalla fontana prosegue nel bosco verso Belledonne e riprendiamo quello di prima che invece prosegue in salita oltre le case fina a inoltrarsi in modo pianeggiante dinuovo nel bosco. Lo seguiamo e attraversato in discesa il torrente su una passerella,con alcuni saliscendi giungiamo in una zona paludosa. Qui bisogna seguire l’indicazione di un cartello e non proseguire verso una casetta dove arriva una sterrata. Anche se inizialmente non è molto evidente,più avanti è dinuovo segnato e si raggiunge in breve il Col Marcage. Lasciamo a destra il sentiero che sale verso le miniere d’Herin e scendiamo fino a raggiungere una strada asfaltata. La seguiamo in discesa e in breve giungiamo a Gettaz,una piccola borgata ancora abitata posta in una posizione dominante sulla valle.

Jettaz

Jettaz

Passati sotto una palestra di roccia seguiamo il sentiero segnato in giallo che taglia la strada e la riprende più in basso. Da questo punto purtroppo bisogna seguire la strada asfaltata praticamente fino a Meran abbandonandola solo in due punti dove il sentiero,anche se non molto evidente,scende diretto nel paesino.

Download traccia GPS

Rispondi

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com